Skip to content

Iceland

27 ottobre - 1 novembre 2024

Iceland

27 ottobre - 1 novembre 2024
6 Giorni

DURATA

6 Giorni
8 Persone

GRUPPO PARTECIPANTI

8 Persone
Facile

DIFFICOLTà

Facile
Riccardo Improta

MASTER

Riccardo Improta

CINQUE GIORNI PIENI IN 4X4 DOPPIANDO I LANDMARKS
PIU’ NOTI DEL SUD DELL’ISOLA DEI FOTOGRAFI.
I COLORI DELL’AUTUNNO ISLANDESE.

 

L’Islanda, terra giovane e brulla, della quale ti innamori a prima vista,  viene spesso definita “l’isola dei fotografi”  per via  dell’incredibile varietà di spunti fotografici che offre sponaneamente a chi sceglie di farne la conoscenza. E’ uno dei luoghi che prediligiamo per fare formazione fotografica sul campo e che abbiamo imparato a comprendere molto bene. Questo workshop, dalla spiccata connotazione esperienziale, è  aperto a fotografi di tutti i livelli ben motivati ad approfondire aspetti tecnici e creativi della fotografia di paesaggio: dalla conoscenza dei luoghi alla loro interpretazione, dall’utilizzo consapevole del mezzo fotografico all’esprimersi creativamente per immagini. Alle escursioni quotidiane, che prevedono spiagge artiche, lagune glaciali, montagne a picco sul mare, cascate, canyon, distese laviche e panorami mozzafiato,  verranno affiancate lezioni di flusso digitale: il backup sicuro del lavoro, l’archiviazione smart in Adobe Lightroom™, lo sviluppo del RAW, alcuni interventi tipici di postproduzione in Adobe Photoshop™. Il materiale prodotto da ogni partecipante, opportunamente selezionato, verrà valutato e commentato in una conclusiva revisione collettiva in videoconferenza. Ferma restando la preferenza per un equipaggiamento digitale, permane l’assoluta libertà di scegliere supporti a pellicola b&n e/o colore per tutti gli shooting previsti. Al calar della notte, sempre all’ erta e pronti per ritrarre l’inverosimilità del fenomeno dell’aurora boreale al suo palesarsi.

_ICE1566
_IS66916

L’ISLANDA

L’islanda, l’isola dei fotografi, è terra sorprendente, diversa da ogni dove. Con un’orologio sincronizzato sul tempo geologico, si potrebbe affermare che sia affiorata dall’oceano giusto qualche ora fa; sui  nostri orologi farebbe “solo” 20 milioni di anni. E’ figlia di violente eruzioni originatesi nella sottostante porzione di dorsale medio-atlantica, una catena montuosa sottomarina che si estende dalla prossimità dall’Antartide al polo nord. Grande quanto il nord Italia, è popolata da circa 390.000 persone, la metà delle quali risiedono nella capitale Reykjavik, per una densità pari a circa 3,5 persone per km quadrato. L’isola, posizionata al di sopra dell’hotspot tra placca tettonica euro-asiatica e nord-americana,  è continuamente investita da attività vulcanica e questo ne rende chiara la sua continua mutazione morfologica. E’ brulla, sebbene  ci si stia industriando per una reforestazone, ha una parte centrale accessibile solo in estate, ospita il terzo ghiacciaio già grande del pianeta e gode della terminazione della corrente del golfo che la lambisce a sud e ne stempera il clima nordico.  Cosa la rende così speciale per i fotografi di paesaggio? Praticamente tutto. L’islanda è un susseguirsi di contesti incredibilmente  diversi l’uno dall’altro, alcuni dei quali lunghi quanto un istante, altri che si perdono a vista d’occhio, lasciando che lo stupore si approfitti di te. La sua tavolozza  colori va dal nero fondo di alcune sue  spiagge oceaniche al blu oltremare del mar di Groenlandia, dalla palette di verdi intensi delle sue estati agli inspiegabili azzurri dei suoi iceberg; per non parlare del colore ferroso di Namafjall Hverir  o delle tinte inverosimili del Landmannalaugar o ancora dell’arancio acceso  di un’alba artica nello Snaefellsnes. Inutile tentare di categorizzare le forme, si osserva di tutto e tutto, magia dell’Islanda, ti riconduce alla tua giusta misura, quella di essere compartecipe al miracolo della Natura, piuttosto che protagonista assoluto. Forse è proprio questo, più che magnifiche cascate, canyon, geyser, lingue di ghiaccio e baie oceaniche,  il must dell’Islanda per i fotografo: è uno di quei luoghi dove più spiccatamente riesci a comprendere l’ordine del rapporto uomo-natura e, se da una parte questo genera sgomento, dall’altra restituisce un gran senso di  equilibrio interiore (chiedete a chi c’è già stato!). Non possiamo non citare l’incredibile show delle Northern Lights, figlie dell’interazione del vento solare con la parte esterna dell’atmosfera terrestre, la limpidezza delle luce di queste latitudini, la lunghissima durata di albe e tramonti, la continua sollecitazione emotiva che si prova nel traguardare nel mirino e constatare che il paesaggio islandese è così fotogenico che tutto ti sorride. Poi c’è la gente, la musica, il cibo, la libertà.

RI11079F_new

PERCHÉ PARTECIPARE A QUESTO WORKSHOP

Per gli appassionati di fotografia di paesaggio l’Islanda è un appuntamento immancabile; il periodo autunnale segna il passaggio dalle lunghe estati all’inverno artico, il verde dà spazio a sfumature brune e l’incanto è assoluto. Buone possibilità di assistere al fenonemo delle Northern Lights.

Il workshop è progettato per favorire  il rivelarsi le singole attitudini creative di ogni singolo partecipante;  5 giorni senza alcuna smania di  andare e fare, ma  all’insegna del lasciar entrare i luoghi in sè e, senza alcuna fretta, di esprimerne fotograficamente l’essenza

Il susseguirsi delle sessioni di scatto è sempre affiancato da revisioni a caldo del lavoro svolto;  questo correttivo “live” favorisce un innalzamento del riscontro formativo, aprendo le porte ad un miglioramento qualitativo del proprio lavoro fotografico

Le tante, originalissime, ambientazioni del sud islandese si dimostreranno perfette per approfondire sul campo tematiche tecniche tipiche della fotografia di paesaggio quali, ad  esempio, l’uso delle ottiche, il treppiede, l’utilizzo delle filtrature,  la cattura digitale qualitativa

Il tour è impiantato su livelli di sicurezza e confort al top, aspetti spesso ignorati per offrire un workshop dal prezzo più accattivante; in Islanda, a cospetto di una natura vigorosa, bisogna avere tanta esperienza e ottimi supporti, a cominciare dai veicoli (Toyota Land Cruiser con ruote chiodate o similari)

Il Master del workshop è fotografo professionista, esperto divulgatore e specialista formato dall’ente turismo islandese; l’esperienza accumulata in 15 edizioni di workshop e 6 produzioni fotografiche sono il miglior biglietto da visita per chi è desideroso di imparare, divertendosi, a queste latitudini.

Questa è la 16^ edizione di SLPW ICELAND.

“Leggja höfuðið í bleyti”

 

RICHIEDI INFORMAZIONI

Attenzione! Compila correttamente tutti i campi del form!
Ti invieremo quanto prima una brochure informativa del workshop.

RICHIEDI INFORMAZIONI

Attenzione! Compila correttamente tutti i campi del form!
Ti invieremo quanto prima una brochure informativa del workshop.